LIFE SKILLS

Quando il lavoro e l’apprendimento sono disumanizzati, ovvero le organizzazioni non guardano più alle persone e non le incoraggiano ad osare oppure quando guardando solo alla produzione e ai risultati, allora le persone si demotivano e si allontanano da ciò di cui le organizzazioni hanno davvero bisogno: talenti, idee e passione.
Daring Greatly Leadership Manifesto – Brenè Brown.                                                                           

Con il termine life skills facciamo riferimento alle 10 competenze chiave (identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità) che sono alla base dei comportamenti positivi e di adattamento necessari perché le persone siano in grado di far fronte alle richieste e alle sfide della vita, possano sviluppare la resilienza, siano gli attori principali delle scelte personali e professionali, siano garanti del benessere personale e organizzativo. Il nostro approccio consente un processo di potenziamento integrato di queste abilità così da essere capaci di attivare tre livelli: emotivo, relazionale e cognitivo.

Solo allenando queste competenze i leader, i manager e le persone possono disegnare il futuro delle organizzazioni, essere protagonisti del cambiamento e capaci di superare le sfide di tutti i giorni.

life skills emotive: consapevolezza di sé, gestione delle emozioni, gestione dello stress
life skills relazionali: comunicazione efficace, relazioni efficaci, empatia
life skills cognitive: pensiero critico, pensiero creativo, problem solving e decision making