Vince chi si adatta al cambiamento

di Mirco Soprani

L’intelligenza emotiva è una competenza sempre più richiesta nell’ambiente di lavoro. Ecco le sette ragioni per le quali le aziende non possono farne a meno. Saper gestire le proprie emozioni, essere empatici e aperti al nuovo sono qualità lavorative importanti, in alcuni casi anche più determinanti della capacità tecnica. A livello internazionale, lo stesso World economic forum’s future of jobs report, prevede che, nel 2020, l’intelligenza emotiva sarà una delle 10 competenze più importanti. E tra gli opinion leader in materia, Harvey Deutschendorf, esperto di intelligenza emotiva e autore di fama internazionale, sostiene che molti manager che si occupano di reclutamento stanno notando che l’intelligenza emotiva è più importante della capacità tecnica…

Leggi tutto >>